I 3 errori da non commettere quando stai aprendo un blog

Se stai per aprire un blog o l’hai aperto da poco con questo articolo potrai capire quali sono gli errori più gravi che spesso e volentieri commettiamo.

1) Non conoscere il mercato

Un mercato è fatto di persone con delle esigenze specifiche. Queste persone per soddisfare questo desiderio sono disposte a spendere soldi o tempo.

L’errore più comune è quello di partire con il solo desiderio di esprimere le nostre opinioni. Spesso si crede che le persone siano cariche di entusiasmo per il nostro progetto o che non vedano l’ora di leggere e condividere i nostri contenuti.

La realtà è differente: “Quando decidiamo di parlare di un determinato argomento abbiamo bisogno di individuare il nostro utente medio.”

In conclusione ricorda di sapere qual’è il tuo lettore, qual è il suo obiettivo, e cosa puoi fare per lui. Non focalizzarti su cosa vuoi dire, ma su come puoi aiutarlo.

Ecco tre domande per individuare al meglio il tuo utente medio:

  • chi è, che lavoro fa, come vive, quali sono le sue caratteristiche demografiche principali?
  • A cosa aspira, cosa desidera realizzare?
  • Che sfide sta affrontando e quali paure/problemi deve superare?

2) Non dedicarti a dettagli inutili

Quando non hai un target chiaro in testa, quando non compri i giusti plugin, quando non studi i corsi adeguati, perdi una marea di tempo in soluzioni inutili e di conseguenza non riesci a realizzare ciò che desideri.

In questi casi l’errore è quello di focalizzarsi sui dettagli inutili (dove metto questa riga di separazione? voglio un rosso più giallo o meno blu? il carattere dev’essere 17 o 18? Il grigio è #f4f4f4 o #f6f6f6? Quale font utilizzare? L’immagine in evidenza deve essere personalizzata oppure no?)

Il nostro consiglio è quello di focalizzarsi solo sul reale scopo del blog e sulle esigenze dell’utente. Avvia il blog basandolo sul Valore e non sull’aspetto estetico. Con il tempo potrai migliorare anche quello, ma per il momento devi produrre risultati per i tuoi lettori.

3) Illudersi di ottenere risultati nel breve termine

Il terzo errore che molti commettono è anche quello più importante: focalizzarsi sulla ricerca dei risultati immediati invece che sul piacere di essere utile.

Un blog di successo deve coinvolgere la community alla quale ci stiamo rivolgendo. Questa regola è valida anche se il nostro sito ha lo scopo di vendere dei prodotti/servizi.

Per costruire e fidelizzare una community bisogna conoscere i loro desideri, gli obiettivi e le passioni degli utenti. Si tratta di un percorso lungo ed impegnativo poiché la community andrà nutrita, servita e alimentata in continuazione con dei contenuti di valore che avremo precedentemente studiato e realizzato e prodotto appositamente per loro.

In conclusione possiamo dire che

Se vuoi aprire un blog, ti ricordiamo che non ha senso farlo per il solo gusto di dire la propria e non è un “gioco”. Ricorda che per ottenere dei risultati ci vorrà tempo e preparati a creare dei contenuti ad hoc per la tua community.

Agenzia Grafica Milano

Hai bisogno di un sito web studiato ad hoc per il tuo pubblico?

CONTATTACI 02 22 19 93 69

Condividi

1 comment

  1. rardGox

    hi 🙂 bross 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *